Il defibrillatore entra a scuola

defibrillatore entra a scuola
  • 22 dicembre 2015

Il defibrillatore entra a scuola anche nel salernitano. Continua la formazione all’uso del defibrillatore nel territorio del Comitato Locale di Salerno. In poco più di due settimane, i Volontari del Comitato hanno formato ben 800 persone appartenenti al corpo docente, al personale ATA e all’amministrazione scolastica.

Dallo scorso 30 novembre, e fino al 19 dicembre, i Volontari del Comitato Locale di Salerno, presso l’ex liceo Bertoni, hanno formato ben 800 persone fra docenti, operatori ATA e personale amministrativo all’uso del defibrillatore. Come sempre più spesso avviene, i Volontari hanno trasmesso la propria esperienza con l’uso dell’importante presidio sanitario alla popolazione. Fra i principali compiti che l’associazione si è prefissa in questi anni, vi è proprio l’intervento precoce in caso di arresto cardiaco. Questo indirizzo è stato felicemente accolto dalla Regione Campania.

L’intervento di Croce Rossa Italiana in questa circostanza è il frutto di una convenzione con Philips, azienda fornitrice degli apparati. Grazie ai finanziamenti della Regione Campania, sono stati circa 4.600 i defibrillatori acquistati per le scuole della regione. A vincere la gara è stata l’azienda olandese, che ha scelto Croce Rossa Italiana per la formazione del personale addetto. In questo modo, solo nella Regione Campania, sono state formate circa 9.200 persone, due per ogni plesso.

Tag: