8 maggio 2015: sviluppiamoci!

8 maggio
  • 8 maggio 2015

Esattamente 187 anni fa nasceva Jean Henri Dunat. Un nome che per molti significa ben poco, ma che per altri rappresenta un importante riferimento. Dietro la figura di Dunant, infatti, si cela quella del fondatore del movimento internazionale di Croce Rossa. E non soltanto. Dunant è stato uno dei promotori del Diritto Internazionale Umanitario.

Se oggi la nostra Associazione è la più grande organizzazione umanitaria al mondo, composta da ben 89 milioni di Volontari (150 mila soltanto in Italia) e presente in ben 189 Stati, è proprio grazie alle intuizioni di quest’uomo. Non a caso dunque, proprio oggi ricade la Giornata Mondiale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Secondo alcuni, persino il simbolo che la rappresenta, la croce rossa, sarebbe dedicate alle origini svizzere del ginevrino Dunant (il simbolo di Croce Rossa è una versione a colori invertiti della bandiera elvetica). Ed è dietro questa bandiera, che ancora oggi decine e decine di Volontari perdono la vita. Ispirandosi ai Sette principi fondamentali, ogni giorni milioni di persone nel mondo prestano la propria opera volontariamente, senza nessuna distinzione di sesso, razza o religione.

Anche noi di Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Salerno, nel nostro piccolo cerchiamo di portare avanti l’opera di umanità. Affrontando le difficoltà della comunità, proviamo giorno dopo giorno a migliorare e a migliorarci. Non a caso, nelle proprie memorie, Dunant facendo riferimento al suo libro Souvenir da Solferino, parla della necessità di sviluppare l’idea umanitaria che l’aveva colpito sul campo di battaglia.

Il sito crisalerno.it, che proprio nella data dell’8 maggio andiamo a inaugurare, vuole avere dunque un duplice obiettivo. Da un lato è un omaggio al fondatore della nostra Associazione e, dall’altro, uno strumento che aiuti sempre più a sviluppare quel sentimento umanitario. Esso sarà al servizio dei Volontari, ma anche a chi è estraneo a questo mondo, ma vorrebbe entrare a farne parte. Ci auguriamo di essere riusciti nel nostro intento.